venerdì 16 ottobre 2015

Arriva la Moschea al Campus!


Nuovo allestimento per il Campus Luigi Einaudi: l’aula 1D1 17 del lato interno del CLE verrà adibita a luogo di culto per i fedeli islamici. Il motivo? Per una “elementare regola di ospitalità”, dice il direttore generale del comune di Torino, Gianmarco Montanari. Infatti, la sede universitaria ospiterà la 2^ Edizione del Turin Islamic Economic Forum. 


Lunedì 19 e martedì 20 la main hall accoglierà esponenti illustri del mondo islamico, invitati ad intervenire al TIEF 2015. In occasione del forum sull’economia, sul cibo e sulla moda islamica, verrà allestito uno spazio apposito per consentire ai musulmani le loro rituali preghiere. 

Solo voci di corridoio? Assolutamente no. Nonostante UniTo all’inizio facesse orecchie da mercante, dal Lungo Dora sono arrivate voci certe e precise. È già tutto organizzato. L’iniziativa, seppure temporanea, ha rievocato precedenti nella storia del CLE. 



Infatti, quattro anni fa una studentessa turca di religione islamica aveva chiesto all’Università di predisporre, in seguito al suo trasferimento, un luogo di culto all’interno dell’Ateneo. 



Episodio che ha creato più scalpore è stato il gesto di due consiglieri della Lega Nord nella sala Matrimoni a Palazzo Civico: nel luglio scorso, in occasione del Global Islamic Economic Forum, hanno tolto il tappeto per le preghiere ai fedeli. La vicenda si è conclusa con l’apertura di un’indagine per violenza privata con l’aggravante della discriminazione religiosa e razziale.