martedì 27 ottobre 2015

Come raggiungere il Campus


Dal primo febbraio 2012 sono entrate in vigore le nuove tariffe per quanto concerne il servizio di trasporto pubblico gestito dal Gruppo Torinese Trasporti. Precedentemente, il costo del singolo biglietto ammontava alla cifra di 1 euro con validità di 70 minuti; mentre ora si è arrivati a ben 1,50 euro con validità di 90 minuti. Questi venti minuti aggiuntivi valgono davvero un aumento così significativo del costo del biglietto? La domanda, però, forse più significativa consiste nel chiedersi se questo aumento del prezzo abbia portato ad un qualche miglioramento nella gestione del servizio.

Nell'ultimo mese, infatti, abbiamo ricevuto diverse lamentele sul servizio della linea 68, che collega la stazione di Porta Nuova con il Campus Luigi Einaudi, come ci scrive Martina di Giurisprudenza: "Il servizio è senza dubbio pessimo: pullman in ritardo, sovraffollati e cari, non è possibile che ogni anno debba spendere centinaia di euro per un abbonamento assolutamente insoddisfacente."

A quella di Martina sono seguite numerose altre segnalazioni, ragion per cui abbiam pensato di dare un suggerimento a tutti i nostri lettori sponsorizzando la nuova Linea 6 creata proprio per gestire meglio il traffico verso il Campus Einaudi. La Linea 6 parte dalla stazione metro XVIII Dicembre (Porta Susa) e porta fino al Campus. A molti potrà sembrare scomodo, ma in realtà se ci si spalmasse su entrambe le linee ci sarebbe meno affollamento e si riuscirebbe ugualmente a raggiungere la destinazione prefissata. Del resto, da Porta Nuova a XVIII Dicembre, sono poche fermate metro di distanza: vale davvero la pena affollarsi tutti ad attendere il 68?

Un altro suggerimento che diamo ai nostri lettori, soprattutto ai più appassionati dell’attività fisica che magari vogliono iniziare la giornata in modo più dinamico, è di usufruire del servizio [TO]BIKE che consente di prelevare la bicicletta in una delle 116 stazioni presenti in città e depositarla in una qualsiasi purché con stornelli liberi. 

Si può verificare se siano presenti biciclette libere attraverso l’applicazione scaricabile da qualsiasi smartphone, il servizio costa 20€ ed ha durata annuale e, per di più, è comodamente caricabile sulla vostra Smart Card universitaria e la bicicletta potrete parcheggiarla negli stornelli siti davanti all'ingresso del Campus. 

Qualora, invece, abbiate un vostro autoveicolo o una vostra bicicletta potrete usufruire del servizio di parcheggio del Campus Einaudi (QUI maggiori informazioni) che ha costi parecchio convenienti: all'incirca 10€ al mese. Considerando che, in futuro, intorno al Campus Einaudi verrà disposta l'area di pagamento a strisce blu può essere un valido investimento.

Valentina Badella e Giulia Macrì