lunedì 2 novembre 2015

Disordini all'Einaudi


Mattinata di tensione al CLE: il volantinaggio dei Giovani Padani ha scatenato la reazione da parte degli Indipendenti e degli Autonomi. Lo scontro verbale è avvenuto davanti alla Palazzina Einaudi intorno alle 11. Solo grazie all’intervento della polizia in assetto antisommossa sono stati evitati contatti fra le due fazioni. 
Fin dalle prime ore di lezione, i blindati hanno presidiato l’Einaudi. I giovani Padani hanno infatti avvertito gli organi di sicurezza della loro iniziativa, consapevoli dei possibili disordini. La distribuzione dei volantini è iniziata intorno alle 9 in modo pacifico. Solo in un secondo momento i Leghisti sono stati raggiunti da rappresentanti della fazione opposta che hanno iniziato a contestare l’azione dei giovani del movimento di Salvini. L’intervento della Digos ha impedito la degenerazione della protesta, che si è conclusa con l’allontanamento dei giovani padani scortati dalla polizia. 
Il volantino che è stato distribuito agli studenti del Campus mette a confronto profughi e universitari, dal titolo provocatorio “Nelle nostre Università, meglio esser migranti”. La risposta del presidio è arrivata attraverso un corteo improvvisato e lo striscione:


Redazione